Alejandro Tulio Totto nel ruolo di Principe Igor - "Danze Polovesiane dal Principe Igor"

Alejandro Tulio Totto nel ruolo di Principe Igor

Danze Polovesiane dal Principe Igor
(Michel Fokine)
 
Teatro Colón

fotografia: Arnaldo Colombaroli

Alejandro Tulio Totto

Ex primo ballerino del Teatro Colón di Buenos Aires, Argentina

Balletto

Studia nell'Istituto Superiore d'Arte del Teatro Colón, dove i suoi principali maestri furono Rodolfo Dantón, Carlos Fabris, Beatriz Ferrari, Gloria Kazda, Ana Marini, María Ruanova, Jorge Tomin e Wasil Tupin.

Nel 1971 entra, per concorso, nel Corpo di Ballo Stabile dello stesso teatro.

Nel 1977, dopo un altro esame severo, è promosso al grado di primo ballerino, posizione che continua fino alla fine della sua carriera.

È invitato dal coreografo George Skibine a studiare, e poi a lavorare nella sua compagnia, Dallas Civic Ballet, negli Stati Uniti. Là danza Punto e contrappunto ed è partenaire della prima ballerina Marjorie Tallchieff, con la quale danza Idilio e L'uccello di fuoco.

Soggiorna temporaneamente nella città di New York, studiando con il professore Héctor Zaraspe presso la Juilliard School.

Dopo il suo ritorno alla Argentina torna al Corpo di Ballo Stabile del Teatro Colón, e partecipa nel tour ufficiale latino-americano, con cui si esibisce in Brasile, Perù, Messico, Venezuela, Santo Domingo e nelle isole dei Caraibi.

Parallelamente a questa attività, si esibisce anche come ballerino nel Ballet de Cámara Argentino, diretto dal maître Néstor Roygt, una compagnia che vinse il premio Estrella de Mar ( Stella del Mare).

In Paraguay danza, con Nidya Neumayer, La bella addormentata, Giselle, Carmen e Coppelia.

Fa parte del Buenos Aires Festival Ballet, diretto da Olga Ferri, di cui è anche il suo partenaire.

Fa parte anche delle compagnie di Liliana Belfiore e di Guillermina Tarsi.

Danza Rovine circolare, d'il coreografo Mauricio Wainrot.

Dirige e danza nel Bagley Ballet, che replica più di cinquanta rappresentazioni.

Nel 2005 è premiato dal Consejo Argentino de la Danza (Consiglio Argentino della Danza) per la sua carriera artistica.

Tango

Studia tango con il suo maestro, Antonio Todaro.

È ballerino nello spettacolo di tango del bandoneonista Osvaldo Piro, in San Telmo Tango.

Danza anche nello spettacolo di tango del cantante Jorge Sobral, nel corso di una tournée nelle città di São Paulo e Rio de Janeiro, Brasile.

Fa parte della compagnia Forever Tango, nel corso di una tournée negli Stati Uniti e Inghilterra.

Repertorio di balletto nel Teatro Colón

La sua innata condizione come ballerino di demi caractère gli permette di rappresentare con successo un ampio repertorio nel Teatro Colón.

È diretto da eminenti maîtres e coreografi nazionali e internazionali, tra i quali:

  • Peter Anastos
  • Rodolfo Andrade
  • Oscar Araiz
  • Santiago Ayala, "El Chúcaro"
  • Liliana Belfiore
  • Vittorio Biaggi
  • Todd Bolender
  • Didí Carli
  • Jack Carter
  • John Clifford
  • Flemming Flindt
  • Yvonne Georgi
  • Dora Kriner
  • Atilio Labis
  • Vassili Lambrinos
  • Pierre Lacotte
  • Amalia Lozano
  • Gustavo Mollajoli
  • Patricia Neary
  • Vicente Nebrada
  • Rudolf Nureyev
  • Alexander Plissetsky
  • Zarko Prebil
  • Néstor Roygt
  • Antonio Truyol

Condivide gli onori del palcoscenico con i seguenti primi ballerini, nazionali e internazionali:

  • Liliana Belfiore
  • Anatoli Berdichev
  • Eva Evdokimova
  • Olga Ferri
  • Carla Fracci
  • Viacheslav Gordeiev
  • Violeta Janeiro
  • Alexander Lavreniuk
  • Ekaterina Maximova
  • Nidya Neumayer
  • Nadezhda Pavlova
  • Maia Plissetskaia
  • Sergei Radchenko
  • Ludmila Semeniaka
  • Mariana Sedova
  • Vladimir Vassiliev

Tra i balletti che protagoniza comprendono:

  • A Buenos Aires (Gustavo Mollajoli), pas de deux
  • Ballo dei Cadetti (David Lichine), pas de deux "La Sylphide"
  • Beat Suite (Oscar Araiz), solista
  • Bolero (Maurice Béjart, rimessa in scena da Alexander Plissetsky), solista principale con Maia Plissetskaia, Anatoli Berdichev, Alexander Lavreniuk e Sergei Radchenko
  • Carmen (Alberto Alonso, rimessa in scena da Alexander Plissetsky), ruolo: Il Torero
  • Carmina Burana (Yvonne Georgi), solista
  • Cigno nero (Marius Petipa), pas de deux
  • Concerto (Kenneth Mac Millan / rimessa in scena da Didí Carli), pas de deux
  • Concerto serenade (John Clifford), solista
  • Costanza (William Dollar), ruolo principale insieme a Olga Ferri
  • Danze Polovesiane dal Principe Igor (Michel Fokine), ruolo principale
  • Daphnis et Chloë (Amalia Lozano), ruolo: Il Pirata
  • Don Chisciotte (Marius Petipa), pas de deux
  • Don Chisciotte (Zarko Prebil), solista principale con Vladimir Vassiliev, Ekaterina Maximova, Viacheslav Gordeiev e Nadezhda Pavlova
  • Doppia croma (Vincent Nebrada), solista
  • Fantasia (John Clifford), ruolo principale
  • Four Seasons (Liliana Belfiore), ruolo principale
  • Giselle (Alicia Alonso), ruoli: Albrecht, Hilarion
  • Hallewyn (Antonio Truyol), ruolo: Wolventand
  • I preludi (Oscar Araiz), solista
  • I quattro temperamenti (George Balanchine, rimessa in scena da Patricia Neary), solista
  • Il combattimento (William Dollar), ruolo principale
  • Il lago dei cigni (Marius Petipa - Lev Ivanov), ruolo: Sigfrido
  • Il mandarino meraviglioso (Flindt Flemming), ruolo principale, per il quale riceve il premio dalla rivista Dar
  • Il prigioniero del Caucaso (George Skibine), il suo primo ruolo principale nel 1972
  • Il ragazzo stregone (Jack Carter), ruolo: Il Predicatore
  • Il valzer (Todd Bolender), solista
  • Incontri romantici (John Clifford), ruolo principale
  • Interplay (Vassili Lambrinos), ruolo principale
  • Juan de Zarissa (Tatiana Gsovsky), ruolo principale insieme a Olga Ferri
  • L'uccello di fuoco (George Skibine, musica: Igor Stravinsky), ruolo principale
  • La cattura (Néstor Roygt), ruolo principale
  • La lezione (Flemming Flindt), ruolo principale
  • La maschera e il volto (Dora Kriner), solista
  • La sonnambula (Dora Kriner), solista
  • La verità (Kenneth Mac Millan / rimessa in scena da Didí Carli), ruolo principale
  • Le nozze (George Skibine, rimessa in scena da Alexander Plissetsky, musica: Igor Stravinsky), ruolo principale insieme a Mariana Sedova
  • Lo schiaccianoci (Zarko Prebil), solista
  • Pentimento (Vincent Nebra), solista
  • Pericón nacional (Santiago Ayala, "El Chúcaro"), solista
  • Pulsazioni (Vittorio Biaggi), solista
  • Ravel concerto (Peter Anastos), solista
  • Raymonda (Marius Petipa, rimessa in scena da Alexander Plissetsky), solista
  • Romeo e Giulietta (George Skibine), ruolo: Teobaldo
  • Rythmetron (Arthur Mitchell, rimessa in scena da Gustavo Mollajoli), solista
  • Serenata (George Balanchine), solista
  • Settima sinfonia (Vittorio Biaggi), solista
  • Shukumei (Jack Carter), ruolo principale insieme a Violeta Janeiro
  • Spartaco (Atilio Labis), ruoli: Spartacus, Crisius
  • Spiritu tuo (Antonio Truyol), solista
  • Suite en blanc (Serge Lifar), pas de deux
  • Tra tangos e milongas (Gustavo Mollajoli), solista
  • Valses nobles et sentimentales (Todd Bolender), solista